L'articolo è stato letto 948 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Restauro e digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive

Pubblicato il bando che prevede la concessione di contributi per il restauro e la digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive, rare e di pregio, di interesse regionale.

a Regione Lazio ha publicato il bando che prevede la concessione di contributi a fondo perduto per il restauro e la digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive, rare e di pregio, di interesse regionale.  Le risorse finanziarie destinate ammontano complessivamente ad euro 150.000,00. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche degli investimenti e alle modalità di finanziamento: Soggetti beneficiari Possono accedere ai contributi: le imprese di post-produzione di opere cinematografiche e/o audiovisive devono: avere sede legale o operativa nella regione Lazio essere in possesso di classificazione ATECO J59.11 o J59.12 avere un capitale sociale versato pari ad almeno euro 40.000,00. le cineteche con sede legale e domicilio fiscale in Italia. Requisiti di ammissibilità I soggetti beneficiari al momento della presentazione dell’istanza e fino all’erogazione del contributo: devono essere titolari dei diritti di sfruttamento sull’opera necessari alla digitalizzazione e alla consegna di copia digitalizzata del prodotto alla Regione Lazio con contestuale licenza d’uso gratuito, anche mediante proiezione,

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua