L'articolo è stato letto 811 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate: proroga

Slittano i termini per accedere al bando che prevede la concessione di contributi volti a favorire il miglioramento del valore aggiunto o la qualità del pesce catturato mediante investimenti che valorizzino i prodotti della pesca in particolare consentendo ai pescatori di provvedere alla trasformazione, alla commercializzazione e alla vendita diretta delle proprie catture. 

La Regione Campania ha prorogato alle ore 16,00 del 16 maggio 2022 i termini per la presentazione delle domande sul bando della Misura 1.42 "Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate" del Programma Operativo FEAMP Italia 2014-2020. Le risorse disponibili complessive ammontano a € 4.000.000,00. La Misura prevede investimenti volti a migliorare il valore aggiunto e/o la qualità del pesce catturato, considerata la scarsità degli stock ittici. Conformemente al divieto di effettuare rigetti introdotto dalla PCP sostiene gli interventi a bordo delle navi al fine di realizzare il miglior uso possibile delle catture indesiderate e di valorizzare al meglio la parte sotto sfruttata del pesce catturato. In coerenza con gli obiettivi strategici del PO FEAMP, l'accorciamento della filiera ittica va perseguito mediante il valore aggiunto, la qualità dei prodotti e l'utilizzo di specie indesiderate. In sintesi, l'obiettivo degli interventi previsti dall'art. 42 del Reg.(CE) n. 508/2014 è quello di promuovere e incentivare la competitività della filiera di settore. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua