L'articolo è stato letto 2108 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Bando ISI INAIL 2022: dal 2 maggio al 16 giugno compilazione delle domande

​A disposizione delle imprese che investono in salute e sicurezza sul lavoro arrivano 330 milioni di euro, messi a disposizione dall'Inail, sotto forma di incentivi a fondo perduto per progetti di prevenzione. Il sistema di accesso ai servizi online dell’Istituto è stato adeguato introducendo due nuovi profili specifici, riservati a professionisti e società di intermediazione che eseguono esclusivamente gli adempimenti connessi con le richieste di finanziamento delle imprese.

Definite le date del calendario relativo al bando ISI INAIL 2022 che prevede una dotazione di oltre 333 milioni di euro. Anche quest'anno l'INAIL rinnova il proprio sostegno alle aziende che scelgono di investire in prevenzione attraverso la concessione di contributi a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

La domanda per il bando ISI INAIL 2022 si presenta attraverso il portale dell’INAIL. Nella sezione “Accedi ai Servizi Online” sarà disponibile, a partire dal 2 maggio, la procedura informatica che permetterà alle imprese di inserire e compilare la richiesta di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali. Una volta compilata e registrata con queste modalità, la domanda va inoltrata allo sportello informatico per l’acquisizione dell’ordine cronologico. Le domande che risulteranno ammesse, poi, dovranno essere confermate caricando tutta la documentazione richiesta dal bando, tramite l’apposita funzione di uploadIntrodotte anche semplificazioni per l'accesso ai servizi online. Il sistema di profilazione per l’accesso ai servizi online dell’Inail è stato adeguato, introducendo due nuovi specifici profili riservati a professionisti e società di intermediazione delle imprese che eseguono esclusivamente gli adempimenti connessi con la partecipazione ai bandi Isi.

I fondi sono ripartiti in budget regionali/provinciali e suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati: 

  • Asse 1 (Isi Investimenti): 161,8 milioni di euro, suddivisi in 156,8 milioni per i progetti di investimento (asse 1.1) e cinque milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (asse 1.2);
  • Asse 2 (Isi Movimentazione manuale dei carichi): 40 milioni di euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi;
  • Asse 3 (Isi Amianto): 86,5 milioni di euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse 4 (Isi Specifici settori): 10 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della ristorazione;
  • Asse 5 (Isi Agricoltura): 35 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, suddivisi in 25 milioni per la generalità delle imprese agricole (asse 5.1) e 10 milioni per i giovani agricoltori (under 40), organizzati anche in forma societaria (asse 5.2).

Destinatarie dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura.

Gli enti del terzo settore, inoltre, possono accedere ai fondi del secondo asse per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi. Ciascuna impresa può presentare una sola domanda, per un solo asse di finanziamento e per una sola tipologia di progetto.

Per ogni progetto ammesso, il contributo Inail erogato in conto capitale può coprire fino al 65% delle spese sostenute fino a un massimo di 130mila euro, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi specificati dal bando per ciascun asse di intervento.

 

Fonte: Avviso Inail

2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua