L'articolo è stato letto 962 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Avviamento attività extra-agricole, agricoltori: prorogati i termini

Fissati i termini di accesso al bando che incentiva la creazione di nuove imprese che svolgono attività extra agricole realizzate da agricoltori, coadiuvanti familiari di agricoltori, titolari di microimprese o piccole imprese o ancora da persone fisiche delle aree rurali. Il sostegno può essere erogato sia per l'avvio di una nuova impresa, sia per l'avvio di un nuovo ramo di impresa.

La Regione Molise ha pubblicato il bando attuativo della Misura 6 - Sottomisura 6.2 "Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per attività extra-agricole nelle zone rurali", inserita nel Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020. La dotazione finanziaria ammonta a € 281.848.163,81. Il bando è finalizzato a incentivare la creazione di nuove imprese che svolgono attività extra agricole realizzate da agricoltori, coadiuvanti familiari di agricoltori, titolari di microimprese o piccole imprese o ancora da persone fisiche delle aree rurali. L'obiettivo è quello di rivitalizzare le economie rurali attraverso: la creazione di nuove attività extra agricole e un aumento delle opportunità di lavoro. Il sostegno può essere erogato sia per l'avvio di una nuova impresa, sia per l'avvio di un nuovo ramo di impresa. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche degli investimenti e alle modalità di finanziamento: Soggetti beneficiari Agricoltori o coadiuvanti familiari, persone fisiche residenti in aree rurali che intendono avviare nuove piccole o microimprese. Per avvio di nuove piccole o microimprese si intende anche l'avvio di nuovi rami di azienda

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua