L'articolo è stato letto 861 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Efficienza energetica imprese acquicole: proroga

Prorogati i termini per l'accesso ai contributi destinati alle imprese acquicole che intendono realizzare investimenti che aumentino l’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia.

La Regione Puglia ha prorogato i termini di accesso al bando sulla Misura 2.48, lett. k "Aumento dell’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia" sul Programma Operativo FEAMP Italia 2014-2020. Le risorse disponibili complessive ammontano a € 1.000.000,00. L'intervento finanzia gli interventi che aumentino l’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche degli investimenti e alle modalità di finanziamento:  Soggetti beneficiari Possono accedere ai contributi le imprese acquicole. Interventi ammissibili Sono ritenuti ammissibili a contributo, ai sensi dell’art. 48 lett. k) del Reg. (UE) n. 508/2014, gli interventi finalizzati: 1. all'aumento dell’efficienza energetica; 2. alla promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia. Gli interventi devono comportare un efficientamento energetico che porti a una riduzione di almeno il 25% del dispendio di energia primaria non rinnovabile dell’azienda di acquacoltura in toto,

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua