L'articolo è stato letto 912 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Investimenti produttivi nel settore dell'acquacoltura: proroga

Prorogati i termini per l'accesso al bando che prevede la concessione di contributi destinati alle imprese acquicole che intendono realizzare investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura, intesi come la realizzazione di nuovi impianti produttivi o l’ampliamento di impianti esistenti.

La Regione Puglia ha prorogato i termini di accesso al bando sulla Misura 2.48, lett. a), c) Investimenti produttivi nel settore dell'acquacoltura sul Programma Operativo FEAMP Italia 2014-2020. Le risorse disponibili complessive ammontano a € 3.000.000,00. L'intervento finanzia gli investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura, intesi come la realizzazione di nuovi impianti produttivi (lett. a) e l’ampliamento o l’ammodernamento di impianti di acquacoltura esistenti (lett. c). Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche degli investimenti e alle modalità di finanziamento:  Soggetti beneficiari Possono accedere ai contributi le imprese acquicole. Interventi ammissibili Sono ritenuti ammissibili a contributo, ai sensi dell’art. 48 lett. a) e c) del Reg. (UE) n. 508/2014, gli interventi finalizzati: 1) alla realizzazione di nuovi impianti produttivi (lett.a) 2) all’ampliamento o l’ammodernamento di impianti di acquacoltura esistenti (lett. c). Spese ammissibili Le principali categorie di spese ammissibili riguardano: costruzione di impianti di acquacoltura e maricoltura e/o ampliamento di impianti esistenti, compresi depositi

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua