L'articolo è stato letto 864 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Voucher 3I – Investire In Innovazione: fondi esauriti

Chiude il bando “Voucher 3I – Investire In Innovazione”, che mira a sostenere la competitività delle start up innovative finanziando i servizi di consulenza necessari a valorizzare e tutelare, in Italia e all’estero, i processi tecnologici attraverso la brevettabilità dell'invenzione.  

Con la pubblicazione del bando diventa, infatti, operativa la misura agevolativa prevista dal "Decreto Crescita", che prevede uno stanziamento di 19,5 milioni di euro per il triennio 2019-2021. "Voucher 3i – Investire in Innovazione! è l’incentivo per le startup innovative che finanzia l’acquisto di servizi di consulenza per la brevettazione. La misura, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestita da Invitalia, ha una dotazione finanziaria di 19, 5 milioni di euro per il triennio 2019-2021. Lo straordinario interesse manifestato dalle start up innovative, destinatarie di questa misura sperimentale introdotta dal c.d “Decreto crescita” nel 2019,  ha determinato in un anno (la data iniziale di presentazione delle domande era stata fissata al 15 giugno 2020) l’esaurimento delle risorse complessivamente disponibili fino al 2021, pari a 19,5 milioni di euro. Tramite lo sportello telematico di Invitalia (soggetto gestore) sono state presentate oltre 5.000 domande di voucher per acquisire servizi specialistici, forniti da consulenti in proprietà industriale o avvocati, iscritti in appositi elenchi predisposti rispettivamente dall’Ordine dei

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua