L'articolo è stato letto 421 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Bonus idrico per sostituire sanitari e rubinetti: istruzioni attendendo il click day

Il click day è previsto a gennaio 2022. Dopo l'emanazione del decreto attutivo, ora, si attende una piattaforma per l'inserimento delle richieste di rimborso. Pubblicate anche le FAQ che chiariscono questioni specifiche e tecniche e il modello tramite il quale il venditore certifica le modalità di pagamento, le tipologie di beni acquistati e il totale della spesa.

Dopo l'emanazione del decreto 27 settembre 2021 del Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) attuativo del "Bonus idrico", istituito dalla Legge di Bilancio 2021, finalizzato al risparmio delle risorse e alla riduzione degli sprechi di acqua manca solo la messa in rete della piattaforma dedicata, attraverso la quale sarà possibile inviare la richiesta corredata da idonea documentazione. Il Ministero della Transizione Ecologica mette a disposizione sul proprio sito istituzionale un’area dedicata, con una serie di FAQ che sono state aggiornate sulla base delle richieste di chiarimento ad oggi pervenute. L’obiettivo è quello di fornire agli utenti il supporto necessario per un confronto sulle questioni più specifiche e tecniche, in funzione del buon esito della domanda, che potrà essere caricata in piattaforma nel mese di gennaio 2022. È inoltre disponibile online anche il Modello esercente bonus idrico tramite il quale il venditore certifica le modalità di pagamento, le tipologie di beni acquistati e il totale della spesa effettuata dal beneficiario per la quale si chiede il rimborso. Dal momento in cui diventerà operativa la piattaforma, prima si presenterà

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua