L'articolo è stato letto 176 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Contratti di Sviluppo Regionale: al via alle domande

Apre il 15 novembre 2022 lo sportello per accedere al bando dedicato agli investimenti industriali dell'importo minimo di 3 milioni di euro. Il contributo non potrà essere superiore a € 5.000.000,00 di cui massimo € 700.000 per il progetto di ricerca.

La Regione Basilicata ha pubblicato l'avviso "Contratti di Sviluppo a Valenza Regionale" con una dotazione finanziaria complessiva di 30 milioni di euro (dei quali 25 milioni sono legati agli accordi per le estrazioni petrolifere di Tempa Rossa). I contratti di sviluppo valenza regionale possono essere proposti da: imprese di piccole, medie e grandi dimensioni ovvero consorzi di imprese e società consortili; imprese aderenti o che si impegnino ad aderire ad un contratto di rete per la realizzazione dello scopo comune nello stesso definito Le proposte di Contratto di Sviluppo Regionale possono avere ad oggetto programmi di Sviluppo Industriale, Sviluppo Turistico e Sviluppo Commerciale da realizzarsi sul territorio della Regione Basilicata e possono contenere anche uno o più progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale e dovranno essere di importo complessivamente non inferiore a € 3.000.000,00. Gli investimenti produttivi devono essere finalizzati: a) alla realizzazione di nuove sedi produttive; b) all’estensione (ampliamento) di sedi produttive esistenti; c) alla diversificazione della produzione di una sede produttiva con anche prodotti nuovi aggiuntivi; d) alla diversificazione della produzione di una

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua