L'articolo è stato letto 1586 volte
Friuli Venezia Giulia • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

Aree di crisi industriale non complessa: riapertura

Riapre lo sportello per accedere per accedere alle agevolazioni a favore di iniziative imprenditoriali da realizzare nei Comuni della Regione Friuli venezia Giulia riconosciuti quali aree di crisi industriale non complessa.

Con decreto direttoriale 27 giugno 2022 è stata disposta la riapertura dello sportello a partire dalle ore 12 del 14 luglio 2022, precedentemente sospeso conc a seguito dell’entrata in vigore della nuova disciplina attuativa degli interventi ai sensi della legge 15 maggio 1989, n. 181. L'intervento ai sensi della legge n. 181/1989 è stato attivato con circolare direttoriale 22 novembre 2018, n. 355104 (pdf). La misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni riportati nell’allegato n. 1 alla circolare, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti. Le aree interessate riguardano i territori dei sistemi locali del lavoro di: Monfalcone Gorizia Cividale del Friuli San Giorgio di Nogaro Udine Portogruaro Pordenone Trieste Tolmezzo L’ammontare complessivo delle risorse disponibili per la concessione delle agevolazioni è pari a euro 1.977.677,85. L'intervento è gestito dall'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa – Invitalia. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua