L'articolo è stato letto 777 volte
Nazionale • Italia

facebook
twitter
0
linkedin share button

First Playable Fund: contributi per lo sviluppo di videogiochi

A partire dalle 12 del giorno 30 giugno 2021 si apre lo sportello per richiedere i contributi, per la realizzazione di prototipi di videogiochi, concessi nella misura del 50% delle spese ammissibili, e per un importo da 10.000 euro a 200.000 euro per singolo prototipo. 

Pubblicato il decreto direttoriale 21 maggio 2021, con il quale sono stabiliti i termini e le modalità di presentazione delle domande di accesso al Fondo per l'intrattenimento digitale denominato «First Playable Fund» introdotto con l'art. 38, c. 12, del Decreto Rilancio. Il Fondo è finalizzato a sostenere le fasi di concezione e pre-produzione dei videogiochi, necessarie alla realizzazione di prototipi, tramite l'erogazione di contributi a fondo perduto, riconosciuti nella misura del 50% delle spese ammissibili, e per un importo da 10.000 euro a 200.000 euro per singolo prototipo.  Le risorse stanziate ammontano a € 4.000.000,00. Di seguito si riportano i contenuti essenziali della misura: Soggetti beneficiari Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione siano in possesso dei seguenti requisiti: svolgere, in via prevalente, una delle seguenti attività economiche: Edizione di software; Produzione di software; consulenza informatica e attività connesse; avere sede legale nello Spazio economico europeo; essere soggette a tassazione in Italia per effetto della loro residenza fiscale, ovvero per la presenza di una

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua