L'articolo è stato letto 653 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Bando delle idee Vitamina G2: energia agli under35

L'innovazione made in Lazio, per un'economia circolare e sociale a portata di regione; Bastano 3 amici e un’idea per un bando semplice e accessibile che chiama a raccolta gruppi di ragazzi e ragazzi under35 composti da almeno tre persone e non costituiti formalmente.

La Regione Lazio ha pubblicato la nuova versione del "Bando delle idee – Vitamina G2" destinato a sostenere sul territorio progetti e iniziative proposti da Associazioni Giovanili, singolarmente o riunite in ATS, nonché gruppi informali di cittadini residenti nel Lazio, fino al compimento del trentacinquesimo anno di età, finalizzati a favorire e sostenere idee e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide individuate come prioritarie per le comunità, garantire l’uguaglianza fra i generi, promuovere la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica.

La dotazione finanziaria del presente avviso ammonta a 2.250.000,00 euro.

Possono accedere al Bando delle idee – Vitamina G2:

  • 1. Associazioni Giovanili singole o riunite in Associazione Temporanea di Scopo (ATS). Le Associazioni Giovanili, alla data di presentazione della domanda, dovranno:
    • essere costituite per atto pubblico o scrittura privata registrata presso l’Agenzia delle Entrate;
    • avere la finalità giovanile contemplata all’interno dello statuto ed essere improntate a criteri di democraticità;
    • non avere scopo di lucro;
    • avere sede legale nel territorio della Regione Lazio;
    • avere il Consiglio direttivo composto in maggioranza da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti);
    • essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge per l’ammissione ai contributi pubblici, riportati nell’Appendice 2 all’Avviso Pubblico.
  • 2. Gruppi informali. Il gruppo informale è un'aggregazione spontanea composta da un minimo di 3 che alla data di presentazione della domanda:
    • abbiano età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti);
    • siano residenti e/o domiciliati nel Lazio;
    • siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge per l’ammissione ai contributi pubblici, riportati nell’Appendice 2 all’Avviso Pubblico.

L’avviso finanzia progetti della durata non superiore a un anno e prevede i seguenti ambiti di intervento:

  • a) Valorizzazione del territorio e turismo;
  • b) Rivoluzione verde, transizione ecologica, agricoltura e tutela dell’ambiente;
  • c) Inclusione sociale, coesione, integrazione, parità e pari opportunità, cittadinanza attiva;
  • d) Cultura e creatività;
  • e) Qualità della vita, sport e benessere psicofisico.

Le azioni legate alla transizione digitale e all’innovazione si intendono trasversali agli ambiti di intervento.

Il contributo massimo concedibile per beneficiario e per progetto è pari a 25.000,00 euro, è a fondo perduto e può coprire fino al 100% del totale delle Spese Ammesse.Inoltre, pur rimanendo la responsabilità del progetto in capo al soggetto proponente, la realizzazione dei progetti previsti dall’avviso potrà realizzarsi con il coinvolgimento di ulteriori soggetti sostenitori, prevedendo l’attivazione di collaborazioni con Enti Pubblici o privati.

Il contributo massimo concedibile per beneficiario e per progetto è pari a 25.000,00 euro, è a fondo perduto e può coprire fino al 100% del totale delle Spese Ammesse.

La domanda di contributo dovrà essere predisposta e presentata, a pena di esclusione, attraverso la piattaforma telematica disponibile al sito https://app.regione.lazio.it/vitaminag2/  entro le ore 18 del 30 luglio 2022.

 

Fonte: Regione Lazio

2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua