L'articolo è stato letto 1954 volte

facebook
twitter
0
linkedin share button

Fondo di Riassicurazione: nuovo regolamento

Apportate modifiche al bando che consente alle PMI di presentare alle banche una richiesta di finanziamento. Le banche richiedono al confidi la garanzia sui finanziamenti erogati. I confidi presentano al Fondo la domanda di riassicurazione a valere sulla convenzione sottoscritta.

La Regione Lazio ha ripubblicato, in attuazione del Programma Operativo Regionale 2014-2020 (“POR”), Asse 3 “Competitività”, l'avviso sull'Azione 3.6.1 "Fondo di Riassicurazione" apportando delle modifiche (si veda di seguito Natura e misura dell’agevolazione). Il Fondo di Riassicurazione, che prevede una dotazione iniziale di 11,5 milioni di euro, ha l’obiettivo primario di ridurre il costo sostenuto dalle imprese per l’ottenimento della garanzia offrendo una riassicurazione ai Confidi. Il Fondo supporta, altresì, le piccole e medie imprese, che hanno già rapporti con il sistema bancario, nel rinnovo del loro stock di credito e/o nell’incremento dello stesso. La gestione dello strumento finanziario è affidata al Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito tra Artigiancassa S. p.A. e Banca del Mezzogiorno - Medio Credito Centrale S.p.A.. Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche degli investimenti e alle modalità di finanziamento. Soggetti richiedenti Consorzi di garanzia fidi (confidi), singoli o riuniti in pool appositamente convenzionati con il Gestore del Fondo (RTI).

Accedi


2021 Copyright © - Riproduzione riservata
I contenuti sono di proprieta' di FFA Eventi e Comunicazione s.r.l. - PI: 05713861218
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Economia News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua